Lavoro all’estero: retribuzioni 2016 per categoria

Lavoro all’estero: retribuzioni 2016 per categoria

Febbraio 9, 2016 0 Di wp_9446713

Lo scorso 25 gennaio sono state determinate con decreto le retribuzioni convenzionali 2016 per il lavoro all’estero.

Tra i Paesi europei più gettonati dagli italiani che vanno a lavorare all’estero nell’ordine troviamo Germania (14 mila emigrati), Regno Unito (13 mila), Svizzera (10 mila) e Francia (8 mila). Questi quattro Stati da soli accolgono più della metà degli italiani che emigrano all’estero in cerca di lavoro.

I dati, pubblicati in Gazzetta Ufficiale n. 24 del 30 gennaio 2016 si riferiscono alle buste paga di tutto l’anno in corso, quindi dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016.

Le retribuzioni convenzionali per categorie professionali servono a determinare i contributi dovuti per le assicurazioni obbligatorie dei lavoratori italiani operanti all’estero e a calcolare le imposte sul reddito da lavoro dipendente.

I suddetti valori convenzionali mensili sono divisibili sulla base di 26 giornate in caso di assunzioni, risoluzioni del rapporto di lavoro, trasferimenti da o per l’estero durante il mese di riferimento. Deve essere inoltre liquidato il trattamento ordinario di disoccupazione a favore dei lavoratori italiani rimpatriati.

Qui sotto il link con le Tabelle delle retribuzioni convenzionali 2016

http://www.gazzettaufficiale.it/do/atto/serie_generale/caricaPdf?cdimg=16A0069500100010110001&dgu=2016-01-30&art.dataPubblicazioneGazzetta=2016-01-30&art.codiceRedazionale=16A00695&art.num=1&art.tiposerie=SG