Bonus Mobili per coppie under 35: come funziona e a chi spetta

Bonus Mobili per coppie under 35: come funziona e a chi spetta

Ottobre 31, 2015 0 Di wp_9446713

Con la Legge di Stabilità 2016 il Bonus mobili ha avuto una proroga per tutto il 2016 con leggere modifiche che lo sganciano anche dalle ristrutturazioni edilizie.

Per le giovani coppie, infatti, è previsto un bonus mobili ridotto che permette di detrarre il 50% di quanto speso per comperare beni mobili e di arredo. Il tetto massimo di detrazione, però, è ridotto a 8000 euro anche se il bonus si sgancia dalla ristrutturazione dell’immobile e per le giovani coppie sarà possibile beneficiarne anche soltanto con l’acquisto della prima casa, se esso si realizza nel corso del 2016.

Vediamo quali sono i requisiti per poter fruire del bonus mobili 2016 per giovani coppie:

  • la coppia deve essere formata da almeno 3 anni (sia coppie sposate che conviventi more uxorio)
  • uno dei componenti della coppia deve essere under 35
  • l’acquisto della prima casa entro il 2016

Bonus mobili 2016 giovani coppie under 35: conviene veramente?

Il bonus mobili ordinario, fino ad ora legato alla ristrutturazione edilizia , viene quindi esteso anche all’acquisto della prima casa anche se esclude dalla detrazione gli elettrodomestici limitando la detrazione del 50% a beni mobili e di arredo.

La formulazione della norma, però, lascia fuori della platea dei possibili beneficiari moltissime coppie: per chi decide di comperare casa nel corso del 2016 va provata, comunque, la convivenza da almeno 3 anni. Restano esclusi dal beneficio, inoltre, tutti i coniugi che vivono già in una casa di proprietà probabilmente acquistata prima dello scoccare dei 3 anni di convivenza. Tutti coloro che restano esclusi dal bonus mobili giovani coppie, possono comunque, se effettuano una ristrutturazione, beneficiare del bonus mobili ordinario, il cui tetto di spesa massimo resta fissato per 10mila euro.

Bonus Mobili per coppie under 35: come funziona e a chi spetta