TFR garantito anche senza fallimento: sentenza

TFR garantito anche senza fallimento: sentenza

Agosto 27, 2015 0 Di wp_9446713

Le sentenze della Cassazione che spiegano quando il TFR è garantito dal Fondo INPS anche senza il fallimento del datore di lavoro.

Con la sentenza n. 15369/2014 la Corte di Cassazione civile, sezione lavoro, ha confermato ancora una volta che il TFR viene garantito dal Fondo di garanzia INPS se l’azienda è insolvente, anche senza il fallimento del datore di lavoro. La norma oggetto della sentenza è contenuta nella Legge n. 297 del 1982 che tutela il lavoratore, per il pagamento del Trattamento di fine rapporto maturato dal dipendente in caso di insolvenza del datore di lavoro.

=> Calcolo TFR: accantonamento e anticipi, la guida

=> TFR garantito dall’INPS se l’azienda è insolvente

La sentenza segue un’altra sentenza della Cassazione (n.7585/2011) in merito al pagamento del TFR, che risulta a carico del Fondo di garanzia INPS in caso di cessazione del rapporto di lavoro anche se non sussiste tecnicamente il fallimento del datore di lavoro ma questi si dimostra insolvente.