Spese pazze Calabria, chiesto arresto per senatore Ncd.

Giugno 26, 2015 0 Di wp_9446713

Domiciliari per assessore che fu denunciato per voto di scambio

Dagli atti aquisiti è emerso che i politici si sono fatti rimborsare di tutto: dai singoli caffé ai “gratta e vinci”. Ma c’è anche chi ha pagato con i soldi del Consiglio e dei gruppi consiliari le spese di carburante, le consulenze, gli affitti, le collaborazioni, le cene, i gioielli, i fiori, le tasse, i viaggi e i taxi. E ancora: batterie, ventilatore, ipad, telefonini, ricariche cellulari, la spesa per la famiglia, set di valigie e anche un biglietto per uno spettacolo di lap dance

È un terremoto quello di stamattina per la giunta regionale della Calabria guidata dal governatore Mario Oliverio (nella foto). La Guardia di finanza ha arrestato l’assessore ai Trasporti Antonino De Gaetano del Partito Democratico. Dopo essere finito al centro di un’informativa della Squadra mobile che lo aveva denunciato pervoto di scambio con la cosca Tegano, il nome di De Gaetano stamattina compare nell’ordinanza di custodia cautelare dell’inchiesta “Erga Omnes” sui rimborsi percepiti dai consiglieri regionali nella precedente legislatura.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/26/spese-pazze-regione-calabria-ai-domiciliari-assessore-che-fu-denunciato-per-voto-di-scambio/1816542/