Assunzioni a tempo indeterminato: ultime sentenze

Assunzioni a tempo indeterminato: ultime sentenze

Giugno 5, 2019 0 Di Blogger

Leggi le ultime sentenze su: assunzioni dei lavoratori a tempo indeterminato; abusiva reiterazione di contratti a termine; richiesta di risarcimento; bando di concorso; pubblico impiego contrattualizzato; piano straordinario; credito d’imposta; incentivi alle assunzioni; lo sgravio contributivo; assunzione docenti.

Piano straordinario di assunzioni a tempo indeterminato

La richiesta di condanna al risarcimento del danno per abusiva reiterazione dei contratti di lavoro a tempo determinato nella scuola è infondata perché a sanzionare tale abuso è sufficiente la misura della stabilizzazione prevista dalla legge n. 107 del 2015, attraverso il piano straordinario di assunzioni a tempo indeterminato che garantisce l’immissione in ruolo “all’intera massa di docenti precari”.

Corte appello Catanzaro sez. lav., 17/01/2019, n.1941

Credito d’imposta per incremento occupazionale.

Il credito d’imposta per incremento occupazionale di cui all’art. 7 della l. n. 388 del 2000 è volto a favorire un generale aumento delle assunzioni di lavoratori con contratto a tempo indeterminato, prevedendo, quale condizione per la fruizione del beneficio, che il nuovo assunto non abbia prestato attività lavorativa a tempo indeterminato nei ventiquattro mesi precedenti, con la conseguenza che, ove non muti la natura del contratto di lavoro, non assume rilevanza la distinzione tra lavoratori a tempo pieno ed a tempo parziale.

Cassazione civile sez. trib., 16/01/2019, n.933

Divieto di assunzione a tempo indeterminato.

In tema di pubblico impiego contrattualizzato, la l.r. Sicilia n. 76 del 1995 non deroga al divieto di assunzione a tempo indeterminato dettato dall’art. 32 della l.r. n. 45 del 1995 ma si pone in linea di continuità sistematica con quest’ultima; ne consegue che, in caso di violazione dei limiti posti dagli artt. 3 e 4 della l.r. n. 76 del 1995 per il ricorso al contratto a tempo determinato da parte dei consorzi di bonifica della Regione Sicilia, non è consentita la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, trovando invece applicazione l’art. 2126 c.c. per le prestazioni di fatto, nonché, in caso di abusivo ricorso all’apposizione del termine, la regola generale della responsabilità contrattuale posta dagli artt. 1218 e ss c.c. ed i principi affermati sul riconoscimento del cd. danno comunitario.

Cassazione civile sez. lav., 09/01/2019, n.274

Assunzione docenti e piano straordinario.

Va accolto il ricorso presentato dal docente che ai sensi della L. 107 del 13/7/15 veniva assunto a tempo indeterminato nella cd. Fase B del piano straordinario di assunzioni, qualora gli sia stata assegnata una provincia in contrasto con l’art. 1 comma 109 L. 107/15 che impone invece di fare riferimento alla regione nella quale il docente ha partecipato al concorso.

L’articolo completo:
https://www.laleggepertutti.it/283737_assunzioni-a-tempo-indeterminato-ultime-sentenze